Un applauso al Benevento

Il Baciccia dice la sua sulla partita di domenica e, come spesso gli accade, va controcorrente...

Un applauso al Benevento

Mah…

Domenica abbiamo vinto, ma tra ieri e oggi io ho visto più musi lunghi che gente soddisfatta. Al punto che qualche bibino si è perfino permesso di fare dell’ironia, manco loro avessero stravinto…

Misteri della fede…

Io, per quanto mi riguarda, domenica mi sono divertito. Ho patito parecchio, ma alla fine mi sono divertito. Il Benevento, dato alla vigilia come vittima sacrificale da molti di quelli che oggi hanno il muso lungo (sarà come contro il Carpi, ho sentito dire da più di una persona), è venuto a Marassi e se l’è giocata all’arma bianca.

E ci ha fatto vedere le streghe, anzi le bazzue, come le chiamano dalle parti di Sanna e Imperia…

A fine partita, mentre uscivo dallo stadio, mi è venuta in mente la Samp di qualche anno fa, quella dei primissimi anni, che spesso partiva sconfitta ma che, nonostante ciò, se la giocava con tutti, senza troppe remore.

Ora, aspettarsi di più dai nostri è lecito. Però a calcio si gioca in 22 e bisogna fare i conti anche con gli avversari. E quando capita che sono stati bravi, diciamolo. Non costa nulla, soprattutto se alla fine vinciamo noi…

 

LASCIA IL TUO COMMENTO

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi