Gennaio 29, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

Corea del Sud: i funzionari di Seoul affermano che un uomo entrato in Corea del Nord avrebbe lasciato la Corea del Nord.

In una dichiarazione di lunedì, il ministero della Difesa ha affermato che, sulla base dei filmati delle telecamere a circuito chiuso, hanno ipotizzato che l’uomo che ha effettuato la rara traversata verso nord domenica fosse entrato per la prima volta nel sud nel novembre 2020. Le autorità interessate stanno ancora verificando i fatti, ha aggiunto il ministero.

La persona è stata trovata sulla facciata est Zona militarizzata (DMZ) alle 21:20 ora locale di sabato, ha affermato lo Staff congiunto della Corea del Sud (JCS). La persona è stata identificata dai militari attraverso un termometro.

Le truppe sono state inviate, ma il JCS ha affermato di non poter localizzare l’uomo che aveva attraversato il confine militare con la Corea del Nord alle 22:40.

Un funzionario militare ha affermato che le telecamere di sicurezza avevano precedentemente registrato un uomo che si arrampicava su un recinto di filo spinato sabato alle 6:40, ma una guardia in servizio di videosorveglianza lo aveva mancato. L’ufficiale ha detto che era attualmente in fase di identificazione della persona e non era noto se la persona fosse ancora viva.

“Ieri abbiamo inviato un avviso alla Corea del Nord per proteggere il nostro popolo, ma non c’è stata risposta dalla Corea del Nord”, ha detto lunedì il portavoce del ministero della Difesa sudcoreano Boo Chiung-chan.

Ha aggiunto che “non ci sono stati movimenti insoliti da parte dell’esercito nordcoreano” in relazione all’incidente di domenica.

I media statali nordcoreani non hanno riportato alcuna scorciatoia sulla ZDC durante la notte.

READ  L'ex capo del software al Pentagono afferma che la Cina ha vinto la guerra dell'IA con gli Stati Uniti