Maggio 28, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

È morto Charley Taylor Hall of Fame del calcio professionistico

È morto Charley Taylor Hall of Fame del calcio professionistico

“Charlie è un membro del Washington Circle of Fame e uno dei giocatori più decorati nella storia del franchise”, hanno dichiarato i comproprietari Dan e Tanya Snyder in una nota.

Taylor, che è stato arruolato al terzo posto nel Draft NFL 1964 fuori dall’Arizona, ha trascorso tutta la sua carriera di 14 anni con la squadra di Washington. Taylor è stato premiato con l’Associated Press Rookie of the Year lo stesso anno in cui è stato arruolato.

Nel 1967, ha ottenuto la sua prima selezione di squadra All-Pro. Ha giocato come running back, wide receiver e realizzando otto Pro Bowl.

Taylor si ritirò nel 1977 come principale ricevitore della NFL.

Il suo record di 649 ricezioni per 9.110 yard e 79 touchdown sarebbe durato fino al 1984. Taylor fu inserito nella Hall of Fame quello stesso anno.

Il leader del franchise sta ancora ricevendo lotterie e atterraggi, con 90.

Dopo il suo ritiro, Taylor ha trascorso 13 stagioni come allenatore dell’ampia ricezione della squadra.

“Ha rappresentato l’organizzazione con distinzione e precisione in tre decenni come giocatore e allenatore. Charlie era un grande uomo che mancherà molto a tutti”, ha aggiunto la dichiarazione di Snyder. “I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con sua moglie Patricia e l’intera famiglia Taylor durante questo periodo”.

Il presidente della Pro Football Hall of Fame Jim Porter ha dichiarato in una dichiarazione che la bandiera della Hall of Fame sarà issata in sua memoria per oltre la metà del personale.

“Da bambino che amava il calcio, ho visto le squadre di Washington degli anni ’70 competere ad alto livello e sono diventato rapidamente un fan del giocatore numero 42. Sembrava che tutto sembrasse così facile”, ha detto Porter.

READ  40 La migliore guanti per smartphone del 2022 - Non acquistare una guanti per smartphone finché non leggi QUESTO!

“Charlie non è mai stato un uomo molto loquace, e nel suo breve discorso in onore, non ha parlato molto del gioco. Ha menzionato Dio molte volte. Ha ringraziato Dio per la sua fortuna ed ha espresso la sua profonda fede in Dio”, Porter disse. “Offriamo i nostri pensieri e le nostre preghiere alla moglie di Charlie, Pat e all’intera famiglia e siamo sollevati dal fatto che la loro fede li aiuterà in questo momento difficile”.