Gennaio 29, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

I coyote, tasse dello stadio non pagate, possono essere chiusi fuori dall’home theater dalla città di Glendale per innocenti tasse.

La città di Glendale minaccia di chiudere Coyote dell’Arizona Tasse dalla Kila River Arena e tasse di palcoscenico non pagate, Atleti Ha imparato.

dic. Il 3 marzo, il Dipartimento delle entrate dell’Arizona ha intentato una causa contro IceArizona Hockey LLC di proprietà di Coyotes nella contea di Marigopa per il mancato pagamento di oltre 1,3 milioni di dollari di tasse statali e comunali. La città di Glendale è stata coinvolta in una lunga disputa con Coyote, che ha già annunciato la revoca della licenza commerciale di Coyotes alla società di gestione Kila River Arena Kila River Arena e Xavier Guterres, presidente e CEO del Gruppo Coyotes.

I coyote hanno rilasciato una dichiarazione Atleti Mercoledì sera si legge: “Abbiamo già avviato un’indagine per determinare come ciò sia potuto accadere, e i primi segnali sono che questo sembra essere il risultato di uno sfortunato errore umano. Tuttavia, siamo profondamente dispiaciuti per l’inconveniente causato da ciò. garantirà inoltre che non vengano pagate tasse statali o locali e che vengano intraprese azioni immediate per prevenire il ripetersi di tali incidenti.

(I coyote erano prima Ha descritto la firma tardiva dei pagamenti dei bonus ai giocatori come “fallimenti di processo” Quando gli è stato chiesto in merito ai cambiamenti del personale e ai fallimenti nel pagamento dei saldi in sospeso a fornitori e appaltatori indipendenti, ha sottolineato la necessità di “risolvere definitivamente” i suoi accordi commerciali.

Secondo una lettera al City Manager Kevin Phelps Gutierrez, Glendale deve circa $ 250.000 di tasse comunali non pagate e il resto allo stato. La State Tax Claim Notice, ottenuta tramite una richiesta di registrazione pubblica, insiste sul fatto che i Coyote paghino le tasse fino a giugno 2020.

READ  ‘Non è sempre quello che voglio. Questo è ciò che vogliamo come famiglia.'

Secondo un avviso inviato all’ASM e al gruppo, i Coyotes avranno tempo fino alle 17:00 del 20 dicembre per pagare le fatture in sospeso dello stage e il conto fiscale in sospeso dalla stagione 2020-21. Se non saldano il debito residuo entro allora, la città di Glendale ha incaricato l’ASM di rifiutare di consentire al personale della squadra di utilizzare lo stadio e gli uffici nell’arena come spazio amministrativo. Anche i venditori dell’arena saranno bloccati.

La prima partita casalinga dell’Arizona dopo la scadenza del 20 dicembre. Contro il 23 Fulmine di Tampa Bay.

Coyotes, che ha diritto a un’udienza informale sulla questione se viene presentata una richiesta scritta entro 10 giorni, non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.

Phelps, Glendale City Manager, ha chiamato NHL Mercoledì il commissario Gary Bedman lo ha informato sulla situazione. Un portavoce della Lega non ha risposto subito a una richiesta di commento.

Ad agosto, la città di Glendale Informato il Comitato che stava recedendo dal suo contratto di locazione congiunta Per la Kila River Arena, i Coyotes hanno costretto lo stadio a lasciare lo stadio entro il 30 giugno del prossimo anno, rendendo la stagione 2021-22 l’ultima stagione del club.

L’annuncio è arrivato dopo diversi mesi di trattative tra la città e il consiglio sui termini dell’estensione del contratto di locazione e sulla possibile ristrutturazione dell’arena. I registri pubblici mostrano che lo stallo ha seguito diversi annunci di arretrati e arretrati dovuti da Coyotes come parte di un contratto di locazione.

Mentre alcuni osservatori vedono la posizione della città come un gioco alieno per riportare i coyote al tavolo delle trattative, la città è determinata a recidere i legami con la squadra.

READ  Nonostante le promesse sul cambiamento climatico, i governi prevedono di aumentare la produzione di combustibili fossili: NPR

“Abbiamo raggiunto un livello irreversibile”, ha detto Phelps Atleti In agosto. “Nessun movimento.”

A febbraio, Atleti Pubblicato da a lunga storia Sui coyote che descrivono un’azienda piena di problemi interni, comprese altre preoccupazioni come un ambiente di lavoro “tossico” e problemi finanziari. Le fatture non fiscali e i debiti non pagati erano un tema ricorrente, con molti venditori che si lamentavano di non essere stati pagati o di non essere stati spinti ad accettare una parte significativamente ridotta di ciò che dovevano pagare per servizi e/o beni.

(Foto: Christian Peterson / Getty Images)