Gennaio 29, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

I lavoratori di Starbucks al negozio di Buffalo votano per il sindacato

Il voto sindacale in un negozio a Buffalo, New York, ha vinto 19-8. In una votazione di secondo negozio, 8 persone su 12 hanno votato a favore del sindacato, ma il numero di ogni negozio sarà considerato separatamente, quindi i lavoratori al secondo posto non avranno rappresentanza sindacale, mentre quelli al primo negozio.

Le votazioni per il terzo negozio di bufali non sono terminate fino a giovedì pomeriggio. Il sindacato era in vantaggio con 15 voti contro 9 in quel negozio, ma gli altri sette voti non sono stati conteggiati come contestati. In sei di queste sfide, il sindacato ha sostenuto che i lavoratori non lavoravano effettivamente nel negozio, ma in altre sedi Starbucks. Tali sfide devono essere risolte in una data successiva prima che l’esito di tale referendum possa essere determinato.

Prova a farlo Organizza lo staff di Starbucks Osservato meticolosamente a livello nazionale. L’azienda ha fatto un grande sforzo per convincere i dipendenti che sarebbe andata bene senza il sindacato, ma almeno un negozio ha fallito nel tentativo.
Starbucks ha 235.000 dipendenti in quasi 9.000 negozi negli Stati Uniti. Finora nessuno è stato in grado di inviare la soluzione perfetta, il che non è strano. Personale, ecc. Adolescenti e ventenni, Lavorando per organizzare un sindacato chiamato Starbucks Workers United, un’affiliata indipendente del Service Employees International Union.

Oltre a cercare una migliore retribuzione, i sostenitori sindacali sostengono che l’unico modo per far sentire la propria voce sul modo in cui vengono gestiti i loro negozi e ottenere una paga migliore per i colleghi a lungo termine che guadagnano leggermente di più rispetto ai nuovi dipendenti è organizzare i dipendenti .

READ  L'ultima guerra del governo di Bob Sockett "niente di grave"

Starbucks offre una serie di vantaggi non disponibili per gli altri nel settore, tra cui l’assistenza sanitaria per i dipendenti part-time e il rimborso delle tasse universitarie. Starbucks ha implementato due aumenti di stipendio negli ultimi 18 mesi. La catena di caffè afferma che il suo salario medio è superiore a 12 dollari l’ora e che più della metà dei suoi dipendenti statunitensi guadagna più di 15 dollari l’ora. L’azienda afferma di avere il miglior tasso di ritenzione nel settore.

Sebbene il voto del bufalo rappresenti solo 100 dipendenti in tre negozi, l’organizzazione Starbucks prende l’iniziativa molto sul serio, riempiendo West New York City di alti dirigenti, tra cui un ex presidente e amministratore delegato. Howard Schultz. La società teme che lo sforzo normativo possa provocarne altri altrove. Anche i dipendenti di Starbucks e di altre tre sedi di bufali a Mesa, in Arizona, hanno fatto domanda per iniziare il processo di voto lì.
Recentemente Archiviato Con la Securities and Exchange Commission, l’elenco dei rischi di Starbucks per l’azienda afferma: “Se una parte significativa dei nostri dipendenti diventa sindacalista, i nostri costi del lavoro potrebbero aumentare e la nostra attività potrebbe essere influenzata negativamente da altri requisiti. .”

Ma Starbucks è preoccupato per come i suoi sforzi per sconfiggere il sindacato potrebbero influenzare la sua reputazione. “La nostra risposta a qualsiasi sforzo di organizzazione sindacale, compreso il modo in cui il nostro marchio viene percepito e può avere un impatto negativo sulla nostra attività, comprese le nostre decisioni finanziarie”, ha avvertito Starbucks.

I sostenitori del suo caso hanno lavorato per rendere disponibile online la trascrizione effettiva di questa dichiarazione. La società ha affermato che stava cercando di portare avanti la sua argomentazione secondo cui il modo migliore per migliorare le condizioni di lavoro era che il sindacato fosse inattivo tra i “partner” di Starbucks e la direzione.

READ  Pronostici dei playoff della divisione NFL: Titans, Packers, Buccaneers e Chiefs? Chi accederà al campionato di conferenza? | Notizie NFL

Starbucks “continua a chiederci di migliorare l’esperienza dei partner e di trattarci a vicenda con rispetto e dignità. Anche se potremmo non essere mai perfetti, lavoreremo insieme per creare un percorso migliore insieme”, ha detto al personale il CEO Kevin Johnson questa settimana.

Starbucks ha sostenuto che si dovrebbe tenere un referendum tra i lavoratori in tutti i 20 negozi di Buffalo, non solo un terzo di quello che il sindacato sta cercando di organizzare. La società ha affermato che era perché i lavoratori andavano spesso tra i negozi, ma il sindacato ha affermato che stava cercando di diluire i voti nei negozi con un forte sostegno al sindacato.

Richard Bensinger ha detto: “Se facessimo una petizione all’intero distretto, direbbero che dovrebbero votare per l’intero stato. Direbbero che dovremmo votare per l’intero stato”.

Il National Labor Relations Board, che conduce le elezioni, ha stabilito che solo tre negozi devono guidare.