Maggio 28, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

Il dilemma di politica estera di Biden in Ucraina sta attirando il controllo dei media che ricorda l’Afghanistan

Il dilemma di politica estera di Biden in Ucraina sta attirando il controllo dei media che ricorda l'Afghanistan

il nuovoOra puoi ascoltare gli articoli di Fox News!

Presidente Biden Ha attirato più controllo dei media con la risposta della sua amministrazione a L’invasione russa dell’Ucrainache rappresenta il secondo grande dilemma di politica estera della sua presidenza.

La Casa Bianca sta affrontando la pressione dei media mentre prendono provvedimenti per rispondere alle azioni del presidente russo Vladimir Putin in Ucraina. Dopo il ritiro delle truppe dall’Afghanistan e dopo aver lasciato indietro molti americani, i media sono stati severi critico Biden inizialmente aveva anche promesso di mantenere le truppe a terra fino a quando tutti gli americani non se ne fossero andati.

Il candidato presidenziale democratico, l'ex vicepresidente Joe Biden e sua moglie Jill Biden, lasciano dopo il loro voto l'edificio degli uffici statali di Carvel, mercoledì 28 ottobre 2020, a Wilmington, Del.  (Foto AP/Andrew Harnik)

Il candidato presidenziale democratico, l’ex vicepresidente Joe Biden e sua moglie Jill Biden, lasciano dopo il loro voto l’edificio degli uffici statali di Carvel, mercoledì 28 ottobre 2020, a Wilmington, Del. (Foto AP/Andrew Harnik)
(Agenzia di stampa )

Parte della ritirata della stampa dalla crisi ucraina è stata “perché la stampa ha visto quanto la Casa Bianca fosse andata male con l’Afghanistan”, ha affermato Dan Gaynor del Center for Media Research.

Jake Tapper della CNN ha citato i commenti del ministro degli Esteri ucraino secondo cui voleva che il mondo colpisse la Russia con tutta la sua forza economica. “Queste sanzioni non lo sono”, ha detto Taber, chiedendo all’ex direttore dell’intelligence nazionale James Clapper se il mondo avesse bisogno di fare di più e se le sanzioni annunciate da Biden avrebbero fermato Putin.

“Forse no”, disse Clapper, “penso che quello che sta cercando di fare sia stabilire un contatto visivo qui.” “Questa prima tranche è progettata per una serie specifica di circostanze … Stanno assumendo la pretesa russa su tutto il Donbass, non solo sulle parti nominalmente controllate dai ribelli”.

Direttore della National Intelligence James Clapper: Spero che possiamo essere più duri nel 2014

READ  Rapporto: le autorità italiane sequestrano yacht russi

Taber ha osservato che Clapper era l’allenatore quando la Russia ha annesso la Crimea nel 2014. “Putin è chiaramente molto più audace di quanto non fosse 8 anni fa”, ha detto Clapper. Tapper ha chiesto se pensava che l’amministrazione Obama avrebbe dovuto imporre sanzioni più severe e Clapper ha detto che avrebbe voluto che lo fosse.

Taber ha anche chiesto al ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba se voleva più sanzioni “il prima possibile”.

“Vogliamo utilizzare tutti gli strumenti disponibili per fermare Putin”, ha detto Kuleba. Ha aggiunto: “Se il prezzo per salvare un paese… è il più severo possibile, allora dobbiamo avere la punizione più severa possibile”.

Il 22 febbraio, Brianna Keeler ha co-ospitato un episodio di “New Day” della CNN domanda Il principale vice consigliere per la sicurezza nazionale Jonathan Viner sulla scelta dell’amministrazione di descrivere questo come “l’inizio di un’invasione” piuttosto che un’invasione a tutto campo.

Wiener inizialmente ha detto che non sapeva come essere più esplicito e che questo era “l’inizio di un’invasione”.

“Beh, potresti chiamarla un’invasione”, ha detto Keeler. L’ospite ha anche mostrato alcuni filmati di vari membri dell’amministrazione Biden che definivano “l’invasione” e come intendevano rispondere.

“Per la terza o quarta volta, la chiamo un’invasione”, rispose Feiner. “Stiamo prendendo una risposta dura, comprese le sanzioni contro la Russia che inizieremo ad attuare nel giro di poche ore… e avremo ulteriori misure sanzionatorie da annunciare in risposta a questa invasione russa dell’Ucraina”, ha aggiunto. Kilar ha insistito sul fatto che i Democratici non hanno chiarezza in alcuni dei loro commenti sulla situazione in Ucraina.

Biden ha annunciato le sanzioni martedì, dicendo che era “l’inizio di un’invasione russa dell’Ucraina”.

Il presidente Biden ascolta la domanda dei giornalisti dopo aver pronunciato osservazioni sul rapporto sul lavoro di novembre, nella sala da pranzo della Casa Bianca, venerdì 3 dicembre 2021 a Washington.  (Foto AP/Evan Vucci)

Il presidente Biden ascolta la domanda dei giornalisti dopo aver pronunciato osservazioni sul rapporto sul lavoro di novembre, nella sala da pranzo della Casa Bianca, venerdì 3 dicembre 2021 a Washington. (Foto AP/Evan Vucci)
(Foto AP/Evan Vucci)

Durante il 22 febbraio Conferenza stampa Con il segretario stampa della Casa Bianca Jen Psaki e il vice consigliere per la sicurezza nazionale Dalip Singh, diversi giornalisti hanno posto domande che hanno evidenziato i messaggi dell’amministrazione sulle sanzioni.

READ  Vitaly Gerasimov: L'Ucraina rivendica l'uccisione del generale russo a Kharkiv

“Inizialmente, il presidente stava indicando in caso di invasione o altra invasione che le sanzioni sarebbero terminate in un colpo solo”, ha detto un giornalista. “Ora stiamo vedendo, più o meno, un approccio più reciproco”.

cantare Egli ha detto Era “solo l’inizio. Questo era l’inizio di un’invasione; questo era solo l’inizio della nostra risposta”.

“Nessuno dovrebbe pensare che il nostro obiettivo sia massimizzare le sanzioni. Le sanzioni non sono infinite”, ha affermato Singh. “Ha uno scopo più alto. E quello scopo è la deterrenza e la prevenzione. Mira a prevenire e scoraggiare un’invasione su larga scala dell’Ucraina che potrebbe includere la cattura delle principali città, tra cui Kiev. — l’entità della sofferenza umana che potrebbe includere decine di migliaia di vittime nel conflitto”.

Russia e Ucraina: l’esercito di Putin “il più preparato possibile”, ha detto un funzionario militare statunitense: Aggiornamenti in tempo reale

La corrispondente di ABC News Cecilia Vega ha chiesto cosa ci sarebbe voluto per prendere di mira Putin direttamente. “Perché non lo fai oggi?”

Ha seguito questo dicendo: “Oggi il presidente dell’UE ha detto ‘questo è il momento più pericoloso per la sicurezza europea in una generazione’. Se non oggi, quando? Cosa?” Singh ha detto che l’amministrazione “ha dato una grande risposta” e potrebbe intensificare un’altra reazione.

Un altro giornalista ha affermato che le sanzioni non hanno scoraggiato le azioni di Putin o della Russia negli ultimi giorni, chiedendo “cosa ti dà la certezza che le restanti sanzioni non ancora imposte possano prevenire o prevenire un’altra invasione e aggressione russa in Ucraina?”

Singh ripeté che era solo il primo giorno.

“Il presidente Putin ha delle scelte da fare e noi abbiamo delle scelte da fare. Il nostro compito è gestire i rischi e imporre conseguenze per l’escalation di questo conflitto da parte del presidente Putin”, ha affermato.

Il presidente Vladimir Putin a Mosca, in Russia, martedì 25 gennaio 2022.

Il presidente Vladimir Putin a Mosca, in Russia, martedì 25 gennaio 2022.
(Sputnik, immagine dello Stagno del Cremlino tramite Associated Press)

Ma questa non era tutta un’analisi rigorosa della Casa Bianca. Alcuni critici dei media hanno incolpato l’ex presidente Donald Trump per l’attuale crisi.

READ  "Se cadiamo cadrai, quindi per favore non tacere"

“Il problema dell’instabilità dell’Ucraina risale a diversi anni fa e gran parte della colpa è dell’amministrazione Trump”, Anne Applebaum di The Atlantic. Egli ha detto Mercoledì su MSNBC.

E mentre Biden è stato attaccato su Twitter per essersi allontanato dal podio dopo il suo discorso in Ucraina di martedì, ha trovato una certa simpatia nei media.

“David Muir dell’ABC è razionale che Biden non abbia accettato le domande, sottolineando che è” probabilmente data la gravità del momento che il mondo sta affrontando in questo momento “, ha detto Jr. a Fox News Digital. Biden non ha risposto alle domande martedì dopo il sono state annunciate sanzioni, anche Biden non ha preso Domande nell’agosto 2021 mentre l’amministrazione stava affrontando la crisi in Afghanistan.

Sembra che anche Cassie Hunt della CNN sia diventata una delle poche a farlo Difesa Biden dopo il suo ritiro mercoledì.

CLICCA QUI PER APPLICAZIONE FOX NEWS

Altri media sono stati accusati di aver concesso a Biden un margine di manovra sulle questioni interne alla luce delle turbolenze esterne, come CBS News, che ha suggerito su Twitter che la crisi ucraina potrebbe spiegare la crisi economica.

“L’economia statunitense è stata colpita da prezzi elevati del gas, inflazione e problemi di catena di approvvigionamento a causa della crisi ucraina”, si legge nel tweet.

“L’inflazione è stato un grave problema in questo paese dall’inizio della scorsa estate, e l’accumulo di Russia è iniziato solo tre mesi fa, quindi ovviamente gli americani sentono quello che provano a causa dell’aggressione di Putin”, ha detto a Fox News il collaboratore di Fox News Joe Koncha. Digitale.

“Questo è tutto un tentativo di proteggere il presidente e questa amministrazione dalla responsabilità per la nostra attuale situazione economica per quanto riguarda l’inflazione, i prezzi del gas e la catena di approvvigionamento (che ha preceduto Russia e Ucraina)”, ha continuato.

Concha era tra i tanti martellato Il pezzo, con il rappresentante Byron Donalds, R-Fla., che chiede a Twitter di descriverlo come “disinformazione”.