Maggio 27, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

Il futuro delle azioni sta cadendo a causa dell’invasione russa e dell’aumento delle sanzioni

Il futuro delle azioni statunitensi è crollato lunedì mattina dopo che le sanzioni contro la Russia sono state intensificate nel conflitto in corso in Ucraina e l’aumento dei prezzi dell’energia ha alimentato ulteriore incertezza sulle prospettive dei mercati finanziari globali.

Lunedì mattina i contratti su S&P 500, Dow e Nasdaq sono scesi di oltre l’1%. Prezzo del petrolio greggio intermedio del Texas occidentale (CL = F) Fino a $ 99,10 al barile prima di ottenere alcuni guadagni. Greggio Brent (BZ = F), Standard internazionali, quasi 104 dollari al barile, quasi sette anni in più. Il prezzo dell’oro è salito alle stelle quando i rendimenti del tesoro sono diminuiti poiché gli investitori si sono concentrati sugli asset garantiti.

La Russia ha continuato la sua offensiva lunedì dopo il tumulto dei combattimenti del fine settimana in Ucraina. Poiché le principali nazioni occidentali hanno risposto all’invasione, nuove sanzioni hanno allentato la Russia. E quel messaggio Il presidente russo Vladimir Putin ha tenuto in allerta le forze di difesa nucleare del Paese I mercati finanziari globali hanno aggiunto tremori in tutto.

Stati Uniti, Commissione Europea, Francia, Germania, Italia, Regno Unito e Canada Sabato ha concordato e rilasciato una dichiarazione congiunta Alcune delle principali banche russe dovrebbero essere escluse dalla testata giornalistica SWIFT, che facilita migliaia di miliardi di dollari in transazioni in tutto il mondo. Lunedì gli Stati Uniti hanno dichiarato che vieterebbero ulteriormente agli americani di fare affari con la banca centrale della Federazione Russa. Ministero delle Finanze Nazionali della Federazione Russa e delle Finanze della Federazione Russa.

Neil Shearing, capo economista del Capital Economic Group, ha scritto in una nota lunedì che il divieto bancario di SWIFT “rende molto difficile (sebbene impossibile) per queste società effettuare pagamenti transfrontalieri”. “Finora almeno l’Occidente ha revocato l’embargo sulle importazioni di energia dalla Russia, che sarà la barriera più potente che possono implementare”.

READ  40 La migliore troncarami telescopico professionale del 2022 - Non acquistare una troncarami telescopico professionale finché non leggi QUESTO!

“Nel frattempo, Stati Uniti, Unione Europea, Regno Unito e Canada hanno annunciato sanzioni contro la Banca centrale russa (CBR)”, ha aggiunto. “Questo è un passo significativo perché ridurrebbe significativamente la capacità di CBR di liquidare attività estere per sostenere il rublo e fornire passività specificate in valuta estera alle società russe. Circa il 40% delle riserve internazionali della Russia è detenuto da istituzioni finanziarie.

Le nuove sanzioni in Occidente includono quelle scatenate la scorsa settimana contro le principali istituzioni finanziarie russe, il debito sovrano e funzionari chiave. Il rublo si è deprezzato di circa il 30% rispetto al dollaro nel commercio marittimo e la banca centrale russa ha raddoppiato il suo tasso di interesse di riferimento portandolo al massimo degli ultimi due decenni del 20%. Ciò contribuirà allo sforzo di contrastare il deprezzamento della valuta.

“Sebbene i fondamentali di mercato negli Stati Uniti siano in calo, è improbabile che le preoccupazioni sul sentiment cambino presto. .

Tuttavia, gli investitori stanno osservando da vicino i mercati finanziari globali e le società per ulteriori ribassi. Case automobilistiche tra cui Volkswagen, Renault e il produttore di pneumatici finlandese Nokian Tyres Lo scorso fine settimana ha dichiarato che stava sospendendo o spostando la produzione a causa di interruzioni e carenze nella catena di approvvigionamento. Intensificato dopo l’invasione russa dell’Ucraina. I commercianti diffidano dell’impatto diretto o indiretto del conflitto geopolitico sui mercati energetici globali già rigidi, poiché le sanzioni sono state revocate per limitare le esportazioni di energia dalla Russia, il terzo produttore mondiale di petrolio.

“Continuiamo a pensare che l’impatto complessivo sulle catene di approvvigionamento globali sarà relativamente piccolo, ma l’espulsione di alcune banche russe da SWIFT potrebbe portare a un calo del commercio non energetico tra Russia ed Europa”, ha affermato l’austerità capitalista. “Gli attacchi alle infrastrutture che trasportano il gas nell’Europa occidentale potrebbero far salire ulteriormente i prezzi e aumentare le pressioni inflazionistiche. Ulteriori sanzioni potrebbero ritorcersi contro la Russia, che potrebbe ridurre le importazioni di energia nell’Europa occidentale”.

READ  Biden impone ai veicoli e agli edifici federali di utilizzare l'energia rinnovabile entro il 2050

7:55 ET lunedì: l’invasione della Russia, l’aumento delle sanzioni fa precipitare i futures del mercato azionario

Ecco le mosse chiave nei mercati del lunedì mattina:

  • Future S&P 500 (ES = F): -45 punti (-1,03%), 4.335,00

  • Dow Futures (YM = F): -304 punti (-0,89%), 33.690,00

  • Future Nasdaq (QN = F): -136,25 punti (-0,96%) a 14.044,25

  • CrudoCL = F): + $ 4,14 (+ 4,52%) a $ 95,73 al barile

  • Oro (GC = F): + $ 23,20 (+ 1,23%) a $ 1.910,80 per oncia

Foto: NDZ / STAR MAX / IPx 2022 17/02/22 Atmosfera alla Borsa di New York a New York City.

Foto: NDZ / STAR MAX / IPx 2022 17/02/22 Atmosfera alla Borsa di New York a New York City.

Emily McCormick è una corrispondente di Yahoo Finance. Seguila su Twitter

Leggi le ultime notizie finanziarie e commerciali da Yahoo Finance

Segui Yahoo Finanza Twitter, Instagram, Luce web, Facebook, Flipboarde LinkedIn