Gennaio 29, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

inasprimento del mercato del lavoro statunitense; Il tasso di disoccupazione oscilla con i cali pre-epidemia

  • I salari non agricoli aumentano di 210.000 a novembre
  • Il tasso di disoccupazione scende dal 4,6% al 4,2%
  • Guadagno orario medio fino allo 0,3%; La settimana lavorativa sale a 34,8

Washington, dic. 3 (Reuters) – La crescita dell’occupazione negli Stati Uniti ha subito un brusco rallentamento a novembre a causa della perdita di posti di lavoro presso i rivenditori e le istituzioni educative del governo locale, ma il tasso di disoccupazione è sceso al minimo da 21 mesi del 4,2%, indicando un mercato del lavoro in aumento.

Il tasso di disoccupazione è diminuito da un quarto a un decimo di punto da ottobre, il più alto in 13 mesi, quando venerdì il Dipartimento del Lavoro ha aggiunto 594.000 lavoratori alla sua forza lavoro nel suo rapporto sull’occupazione. I lavoratori trascorrono più ore, aumentando i salari lordi, il che aiuta a sostenere la spesa dei consumatori.

“Non lasciarti ingannare dai magri posti di lavoro disponibili questo mese perché il meccanismo dell’economia è davvero in overdrive mostrato dal calo della disoccupazione”, ha affermato Christopher Roopke, capo economista di FWDBONDS a New York.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Secondo un sondaggio tra le imprese, i salari non agricoli sono aumentati di 210.000 posti di lavoro, il più basso dallo scorso dicembre. Ma l’economia ha creato 82.000 posti di lavoro in più rispetto a quanto inizialmente annunciato a settembre e ottobre, un segno di forza. Ciò pone 3,9 milioni di posti di lavoro al di sotto del picco di febbraio 2020.

Salari non agricoli

Nonostante un crollo delle assunzioni a novembre, ciò riflette un piccolo aumento nel settore del tempo libero e dell’ospitalità, aggiungendo quest’anno 6,1 milioni di posti di lavoro. Il tasso di disoccupazione è diminuito di 2,1 punti percentuali da gennaio.

READ  La tempesta invernale ha colpito la costa orientale, lasciando 200.000 senza elettricità

Il presidente Joe Biden, il cui indice di approvazione è diminuito a causa della rabbia per l’elevata inflazione, ha affermato che l’economia è più forte di quanto non fosse prima dell’epidemia di COVID-19 e che il paese potrebbe “aspettarsi un nuovo anno più luminoso e più felice”.

“Ma nonostante questo miglioramento, so anche che le famiglie sono preoccupate per il governo. Sono ancora più preoccupate per il costo della vita e per l’economia”, ha detto Biden in un discorso sull’economia. “Devi sapere che ti sto ascoltando. Non basta sapere che stiamo andando avanti.”

Gli economisti dicono che l’economia è molto vicina alla massima occupazione, che potrebbe portare a un aumento dei tassi di interesse in anticipo da parte della Federal Reserve.

Il presidente della Federal Reserve Jerome Powell ha detto ai legislatori questa settimana La Federal Reserve degli Stati Uniti dovrebbe prendere in considerazione Accelera l’acquisizione delle sue massicce obbligazioni durante la riunione politica del 14-15 dicembre.

“Il rapporto della banca centrale sarà sufficiente per accelerare gli acquisti immobiliari alla riunione di dicembre, segnando la fine degli acquisti a marzo”, ha affermato Andrew Hollenhorst, capo economista di Citigroup a New York. “Inoltre, un tasso di disoccupazione che scenderà al di sotto del 4,0% nei prossimi mesi manterrà saldamente il primo rialzo dei tassi della banca centrale nei tempi previsti a giugno o prima”. Gli economisti condotti da Reuters prevedono che i salari aumenteranno di 550.000 posti di lavoro. Le assunzioni continuano ad essere ostacolate dalla carenza di personale. A fine settembre c’erano 10,4 milioni di posti di lavoro.

Le azioni statunitensi sono diminuite drasticamente. Dollaro (.DXY) Era uguale contro il paniere di monete. Le entrate del Tesoro degli Stati Uniti sono diminuite. Per saperne di più

READ  Tre stati del nordest stanno sospendendo le guardie nazionali nel mezzo di una crisi delle capacità mediche a causa di un'epidemia

Scarsa offerta di lavoro

Le persone si mettono in fila fuori dal Kentucky Business Center il 18 giugno 2020, sperando di ottenere aiuto per la loro richiesta di disoccupazione a Francoforte, Kentucky, USA. REUTERS / Bryan Woolston

La crescita dell’occupazione è rallentata a 20.400 posti di lavoro nel settore della vendita al dettaglio. L’occupazione nell’istruzione del governo statale e locale è diminuita di 12.600 posti di lavoro. Ciò ha portato a un calo di 25.000 volte dei posti di lavoro governativi complessivi, il quarto mese consecutivo di declino.

Le fluttuazioni del personale legate alle epidemie hanno distorto i normali modelli stagionali nell’istruzione del governo statale e locale.

Il settore del tempo libero e dell’ospitalità ha aggiunto solo 23.000 posti di lavoro rispetto ai 170.000 del mese precedente. I salari per i servizi professionali e alle imprese sono aumentati di 90.000 posti di lavoro. Ci sono stati anche solidi guadagni nei trasporti, nei magazzini e nelle costruzioni. Il settore manifatturiero ha aggiunto 31.000 posti di lavoro.

La moderata crescita dell’occupazione a novembre non ha smorzato le aspettative che l’economia fosse pronta per una forte crescita in questo trimestre, dopo aver subito un rallentamento nel terzo trimestre.

La performance del settore dei servizi ha raggiunto a novembre un nuovo livello record. Per saperne di più

La spesa dei consumatori e l’attività manifatturiera negli Stati Uniti sono forti. Poiché le aziende combattono per la carenza di lavoratori, i costi devono essere sostenuti dall’aumento dei salari. L’aumento medio della retribuzione oraria è stato dello 0,3% a novembre, mentre l’aumento annuo delle retribuzioni è stato del 4,8%. La settimana lavorativa media è passata da 34,7 a 34,8 ore. A causa della lunga settimana lavorativa, la retribuzione totale è aumentata dello 0,7%.

READ  La compagnia aerea ha fermato i passeggeri che sono saliti sull'aereo senza mascherine

Ma l’uso diffuso della nuova variante Omicron altamente contagiosa di COVID-19 rappresenta una minaccia per il quadro luminoso. Sebbene si sappia poco sull’impatto di Omicron, potrebbe esserci una certa recessione nelle assunzioni e nella domanda di servizi basata sull’esperienza della variazione del delta che ha portato a una crescita economica più lenta per più di un anno nell’ultimo trimestre.

Sebbene l’offerta di lavoro sia scarsa, ci sono segnali che alcuni dei milioni di americani che hanno perso il lavoro durante la recessione indotta dall’epidemia stanno riaffiorando nella forza lavoro.

Un piccolo sondaggio sulle famiglie con un tasso di disoccupazione, il tasso di partecipazione al lavoro o la percentuale di americani che lavorano o cercano lavoro è del 61,8%. Questo è il livello più alto da marzo 2020 ed era del 61,6% a ottobre.

L’aumento è concentrato nella fascia di età 20-54 anni. Circa 274.000 donne di età pari o superiore a 20 anni sono entrate nel mondo del lavoro. Il numero di dipendenti è al di sotto del livello pre-infezione di 2,4 milioni.

Azioni nel mercato del lavoro

Gus Faucher, capo economista di PNC Financial a Pittsburgh, in Pennsylvania, ha dichiarato:

L’indagine sulle famiglie ha mostrato un’occupazione per 1,14 milioni di persone. Il rapporto occupazione/popolazione, considerato una misura della capacità dell’economia di creare posti di lavoro, è salito al 59,2% dal 58,8% tra marzo 2020 e ottobre.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a reuters.com

Relazione di Lucia Muttigani; Montaggio di Sisu Nomiyama e Paul Simao

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.