Ottobre 18, 2021

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

Interrogato in Germania un ex poliziotto nazista di 100 anni: NPR

L’avvocato Stephen Watercamp si è dichiarato colpevole il 7 ottobre 2021 in un’aula di tribunale nel Brandeburgo, in Germania. Campo di concentramento nazista di Sachenhausen.

Marcus Schreiber / AB


Nascondi titolo

Cambia il titolo

Marcus Schreiber / AB

L’avvocato Stephen Watercamp si è dichiarato colpevole il 7 ottobre 2021 in un’aula di tribunale nel Brandeburgo, in Germania. Campo di concentramento nazista di Sachenhausen.

Marcus Schreiber / AB

Berlino – Un uomo di 100 anni accusato di favoreggiamento nell’omicidio di una guardia nazista delle SS nel campo di concentramento di Chechenhausen vicino a Berlino durante la seconda guerra mondiale è stato processato giovedì in Germania.

Il processo dell’imputato, accusato di 3.518 capi di sub-omicidio, si è svolto presso il tribunale statale di Nerop, che ha trasferito il procedimento allo stadio carcerario di Brandeburgo per motivi organizzativi.

Si dice che il sospettato, identificato solo come Joseph S. secondo le norme sulla privacy tedesche, abbia prestato servizio a Sachenhausen tra il 1942 e il 1945 come membro dell’unità paramilitare del partito nazista.

L’avvocato del sospettato, Stephen Watercomb, ha detto alla corte di non voler commentare le accuse del suo cliente, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa tedesca dpa. Non ci sono richieste formali nell’ordinamento giuridico tedesco.

Le autorità affermano che l’imputato è considerato degno di giudizio nonostante la sua età, anche se il numero di giorni in cui la corte sarà in sessione sarà inferiore.

Tra il 1936 e il 1945 più di 200.000 persone furono imprigionate a Sachenhausen. Decine di migliaia di prigionieri morirono di fame, malattie, lavoro forzato e altre cause, così come per gli esami medici e le operazioni sistematiche di sterminio delle SS, inclusi sparo, impiccagione e gas.

READ  Xi Jinping: il presidente cinese continuerà a riunirsi pacificamente con Taiwan

Il numero esatto delle persone uccise varia, con le stime più alte che si aggirano intorno ai 100.000, anche se gli studiosi affermano che le cifre da 40.000 a 50.000 sono più accurate.

“L’imputato ha assistito consapevolmente e volontariamente all’adempimento del dovere di guardia con un minimo di coscienza, che è stato integrato all’unanimità nel sistema di omicidio”, ha detto alla corte l’avvocato Cyril Clement.

Leon Schwarzkopf, 100 anni, fuggito da Sachsenhausen, ha partecipato al processo come osservatore.

Schwartz Palm, fuggito dal campo di sterminio di Auschwitz e dal campo di concentramento di Buchenwald, ha dichiarato: “Questo è l’ultimo processo per i miei amici, conoscenti e persone care che sono state uccise.

L’inizio delle indagini arriva una settimana dopo che un altro anziano campo di concentramento ha interrotto le indagini del sospettato.

Il comandante delle SS, un ex segretario del campo di Stuttof di 96 anni, ha evitato di iniziare il suo processo nella corte statale di Itzeho nel nord della Germania. Lei è una Tracciato in poche ore E il processo riprenderà il 19 ottobre.