Dicembre 9, 2021

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

John Deere in sciopero mentre i membri della UAW accettano l’offerta di contratto

La United Auto Workers’ Union ha annunciato mercoledì che il 61% dei membri di Deer ha votato a favore di quella che l’azienda ha descritto come la sua ultima e migliore offerta.

Entrambe le offerte, che sono state respinte nella votazione del 2 novembre e accettate mercoledì, hanno vantaggi significativi per i membri del sindacato. Entrambi includono un aumento immediato del 10%, un bonus di firma di $ 8.500, un ulteriore aumento del 5% nel terzo e quinto anno del contratto di sei anni proposto e una somma forfettaria aggiuntiva pari al 3% della retribuzione in due, quattro e sei anni. Inoltre, ha ripristinato l’adeguamento del costo della vita per proteggere i lavoratori dall’aumento dei prezzi al consumo. Tali clausole sono comuni negli accordi sindacali ma sono diventate relativamente rare negli ultimi anni.

Il sindacato ha affermato che l’offerta, oggetto del referendum di questa settimana, conteneva “modifiche modeste” rispetto a un accordo provvisorio precedentemente respinto.

L’azienda avviserà gli scioperanti quando è previsto che tornino al lavoro. Il referendum e l’accordo sono stati applauditi dalla dirigenza sia dell’UAW che del Deere.

“Sono lieto che il nostro personale più talentuoso sia tornato al lavoro”, ha affermato il CEO John May. “Il successo di John Deere dipende dal successo delle nostre persone. Attraverso i nostri nuovi accordi di contrattazione collettiva, offriamo ai dipendenti l’opportunità di ricevere retribuzioni e benefici che sono i migliori nel nostro settore e per molti versi nuovi”.

“La coraggiosa disponibilità dei nostri membri a scioperare per ottenere una migliore qualità della vita e una pensione più sicura ha portato a un ottimo affare e stabilisce un nuovo standard per i lavoratori non solo all’interno dell’UAW ma in tutto il paese”, ha affermato il vicepresidente dell’UAW Chuck Browning. , Leader dell’ala sindacale che si occupa di Cervi.

READ  Dipartimento di Giustizia. Penguin ha fatto causa a Random House per l'accordo con Simon & Schuster

Ma nonostante il miglioramento della retribuzione e dei benefici, molti membri del sindacato apparentemente hanno votato no. Deere, che ha registrato profitti record negli ultimi trimestri a causa della forte domanda di attrezzature agricole e per l’edilizia, soprattutto dopo i contratti precedenti, sperava che i lavoratori sarebbero stati in grado di pagare di più dopo aver offerto varie concessioni all’azienda.

Il sindacato ha raggiunto un primo tentativo di accordo con la società il 1 ottobre, ma il 90% dei membri di base ha votato a favore dell’accordo in un referendum che si è concluso il 10 ottobre. Quel referendum L’inizio dello sciopero Quattro giorni dopo. Il Continua a votare L’accordo, conclusosi il 2 novembre, è stato molto sostenuto, ma è fallito perché solo il 45% delle persone ha votato a favore dell’accordo, che li ha mandati a lavorare due settimane fa.
Dopo che il 2 novembre il sindacato ha votato per respingere il secondo accordo interinale, la società ha affermato di non poter migliorare le condizioni economiche per un altro accordo. In un’intervista con CNN Business, il CEO di Deere, Marc Howze, ha affermato che la società prenderà in considerazione tutte le opzioni per servire i propri clienti. Possibilità di importare merci da fabbriche estere o assumere lavoratori alternativi.
Ma l’importazione di merci crea altri problemi nella situazione attuale Problemi della catena di approvvigionamento degli Stati Uniti. E non c’è quasi nessun numero di registrazione Opportunità di lavoro, Lasciando i datori di lavoro Lottando per riempire la maggior parte dei posti di lavoro, Per non parlare dei lavori che un lavoratore deve superare il picchetto per andare al lavoro.
Le dinamiche dell’attuale mercato del lavoro sono audaci I sindacati e i loro membri mostrano i muscoli, Con voti più alti e una parte significativa del reclamo del file rispetto a quanto concordato dai negoziatori sindacali.
All’inizio di questa settimana, i membri della International Coalition of Theatre Staff (IATSE), i lavoratori che svolgono una varietà di lavori non recitativi e non per film, spettacoli televisivi e streaming, Solo il 50,3% ha votato a favore Gli accordi raggiunti dal loro sindacato, che hanno ridotto lo sciopero a 63.000 lavoratori, sarebbero stati il ​​più grande sciopero del settore privato del paese dal 2007. Ci sono 1.400 lavoratori nella produzione di grano. Kellogg (K) quelli che hanno erano in sciopero Per più di 6 settimane, ci sono stati quasi 1.000 minatori di carbone dell’Alabama erano in sciopero Contro Il guerriero ha incontrato il carbone (H.C.C.) Dal 1 aprile.