Gennaio 29, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

John Madden: il famoso allenatore e conduttore della NFL è morto all’età di 85 anni

Madden, 85 anni, è morto inaspettatamente questa mattina Al campionato.
“A nome dell’intera famiglia della NFL, estendiamo le nostre condoglianze a (moglie) Virginia, (figlio) Mike, (figlio) Joe e alle loro famiglie”, ha affermato il commissario NFL. Roger Goodell Disse. “Lo conosciamo tutti come allenatore e conduttore della Hall of Fame di Auckland Riders che ha lavorato su tutte le principali reti, ma soprattutto è un marito, padre e nonno devoto.

“Nessuno amava il calcio più dell’allenatore. Era il calcio. È stato un’incredibile tavola armonica per me e per molti altri. Non sarebbe mai stato un altro John Madden e gli saremmo per sempre debitori per tutto ciò che ha fatto per creare il calcio. Cosa la NFL è oggi”.

Durante le sue 10 stagioni di allenamento con i Raiders, le squadre di Madden non hanno mai fallito un record e ha guidato l’Auckland ai playoff otto volte. Nel gennaio 1977, i Raiders vinsero il Super Bowl XI, sconfiggendo i Minnesota Vikings 32-14 sotto la guida di Madden.

In una dichiarazione, I Raiders hanno detto, “Alcune persone, come l’allenatore Madonna, hanno prestato molta attenzione allo sviluppo e alla popolarità del calcio professionistico, il cui impatto è stato incommensurabile sul gioco sia dentro che fuori dal campo”.

È stato inserito nella Pro Football Hall of Fame nel 2006 come allenatore.

“Non ho mai lavorato un solo giorno in vita mia. Sono passato da giocatore ad allenatore a un’emittente. Sono il più fortunato del mondo”. Ha detto nella sua introduzione.

Madden ha commentato 30 stagioni di giochi NFL per Fox, CBS, ABC e NBC. Ha vinto 16 Emmy come miglior personaggio sportivo / analista di eventi sportivi.

Madden era molto ammirato per il suo stravagante stile televisivo e per la sua analisi di “Boom!” O “Wham!” O “Dimmi!”

READ  Conflitto tra Big Bird e Dead Cruise di Sesame Street per le vaccinazioni governative

Madden voleva usare una telecaster, un marcatore video che potesse aiutare una persona a disegnare immagini televisive e aiutare a spiegare il gioco ai fan più accaniti e occasionali negli Stati Uniti.

Ha consegnato premi come l’All-Madden Team a giocatori che lavorano duramente e premi come le cosce di tacchino ai giocatori più preziosi nei giochi che ha mandato in onda all’evento del Ringraziamento.

Il suo più grande regalo di cibo è stato usare il suo sermone televisivo per esprimere la sua preferenza su un condimento con un piatto chiamato Durducan: tacchino, anatra e pollo marciti.

Quando penso a uno sportivo che merita la parola “più grande della vita”, penso sempre a John. Lo faccio sempre “, ha detto Jerry Jones, proprietario dei Dallas Cowboys.

Il Madden NFL, nato come John Madden Football nel 1988, prende il nome da una delle serie di videogiochi sportivi più vendute.

“Oggi abbiamo perso un eroe”, ha detto il creatore del gioco a EA Sports a Rapporto. “La sua conoscenza del gioco era seconda solo al suo amore per esso e alla sua ammirazione per tutti coloro che entravano in griglia”.

La personalità entusiasta e alla moda di Madden lo ha reso famoso come lanciatore, con Miller che descrive la luce, l’hardware asso e il trattamento antimicotico come una reminiscenza del suo “duff che recita ‘dinactin”.

La vita di gioco è finita con un infortunio

Secondo la Hall of Fame, Madden Call Polly, ebbe un’eccezionale carriera universitaria nei San Luis Obispo e fu scelto dai Philadelphia Eagles nel 21° giro del Draft NFL 1958. Ma non ha mai giocato nella NFL dopo un infortunio al ginocchio al training camp.

Madden Quarterback ha iniziato a studiare cinematografia con Norm von Brocklyn e si è divertito ad analizzare e allenarsi.

“Giocare è la cosa migliore, allenare è la cosa migliore”. Madden una volta disse a NFL Films.

Madden si è formato come assistente all’Alan Hancock College di Santa Maria, in California, nel 1960. Due anni dopo fu promosso capo allenatore e si trasferì alla San Diego State nel 1964, dove fu coordinatore difensivo per tre anni.

READ  Giochi delle bocce 2021: annunci in diretta, programma, playoff di college football, pronostici sulle bocce

Si unì ai Raiders nell’American Football League prima della stagione 1967 come allenatore dei linebacker. Nel 1969, Al Davis sostituì la trentaduenne Madonna come capo allenatore.

I Raiders si unirono alla NFL nella stagione 1970 quando 10 squadre AFL si unirono ufficialmente alla lega.

“John Madden era davvero l’epitome della NFL e all’epoca portò la NFL nelle case di tutti”, ha detto a Jim Acosta della CNN l’analista sportivo della CNN e corrispondente di USA Today Christine Brennan.

Brennan ha detto che sapeva che Madden era gentile, gentile, intelligente e “un bell’uomo”.

Nel suo debutto nella Hall of Fame, Madden ha parlato del suo miglior momento calcistico.

“Vorrei dire alla fine che questa è una grande corsa”, ha detto. “Voglio ringraziare tutti coloro che sono stati coinvolti, qualunque cosa accada.

“Parlando delle migliori giostre, sono fortunato ad essere sollevato dal campo dopo aver vinto il Super Bowl XI. Mi è stato detto che ci sono volute cinque o sei persone per sollevarmi, e poi mi hanno lasciato. Ma è vero, perché sono io e sono loro. Non mi prenderanno. Lo solleverai per un po’, Boom! Lo getterai a terra. Ma è il momento più felice della mia vita.

Kevin Dodson della CNN ha contribuito a questo rapporto.