Gennaio 29, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

Lancia moniti contro Cina, Giappone e Stati Uniti, promettendo ulteriore cooperazione in materia di sicurezza

TOKYO/WASHINGTON, 7 gennaio (Reuters) – Gli Stati Uniti e il Giappone venerdì hanno espresso preoccupazione per la crescente forza della Cina e si sono impegnati a lavorare insieme contro gli sforzi per destabilizzare la regione contro le crescenti minacce alla sicurezza.

I commenti dei due alleati, in una dichiarazione congiunta a seguito di un incontro virtuale “due più due” dei loro ministri degli esteri e della difesa, hanno evidenziato quanto profondamente il ruolo di sicurezza del Giappone sia stato rafforzato dagli avvertimenti sulla Cina e dall’aumento delle tensioni su Taiwan. Attenzione.

I ministri hanno espresso preoccupazione per il fatto che gli sforzi della Cina per “minare l’ordine basato sulle regole” rappresenterebbero “sfide politiche, economiche, militari e tecniche per la regione e per il mondo”.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Hanno deciso di impedire loro di lavorare insieme e, se necessario, di rispondere alle attività destabilizzanti nella regione”, ha affermato.

I ministri hanno affermato di avere “preoccupazioni serie e persistenti” sulle questioni relative ai diritti umani nelle regioni cinesi dello Xinjiang e di Hong Kong e hanno sottolineato l’importanza della pace e della stabilità nello stretto di Taiwan.

In risposta, un portavoce del ministero degli Esteri ha affermato che la Cina ha presentato una denuncia formale a entrambi i paesi.

Mentre il Giappone pacifista mantiene stretti legami economici con la Cina, a Tokyo cresce la preoccupazione per la possibile mossa di Pechino contro la democratica Taiwan.

“Questo è un messaggio concertato che riflette una preoccupazione comune. Non è il caso degli Stati Uniti che stringono la mano al Giappone per firmare discorsi ambigui”, ha detto Daniel Russell, che è stato il principale diplomatico statunitense per l’Asia sotto Obama. Istituto di politica della società asiatica.

READ  Lunedi blu? Bitcoin è in calo del 5% dopo aver colpito il fine settimana

“In particolare, l’espressione della risoluzione collettiva di rispondere, se necessario, ad azioni destabilizzanti è una potente espressione della solidarietà e dell’impegno della coalizione”.

In vista dei colloqui, il segretario di Stato americano Anthony Blinken ha affermato che gli alleati stanno pianificando un nuovo accordo di cooperazione per la difesa per affrontare le minacce emergenti, tra cui l’ipersonico e le capacità spaziali.

Nuovi strumenti

Blinken non è l’unica “alleanza USA-Giappone”. Rafforzare gli strumenti che abbiamo, Ma crearne di nuovi”, citando l’accumulazione militare della Russia contro l’Ucraina, le azioni “provocative” di Pechino su Taiwan e i recenti lanci di missili della Corea del Nord. “Misile ipersonico“Questa settimana ha raggiunto un obiettivo con successo, ha detto la sua agenzia di stampa statale.

Russia, Cina e Stati Uniti sono in corsa per sviluppare armi ipersoniche, rendendo difficile il rilevamento e l’intercettazione di missili intercettori ad alta velocità e manovre.

Mentre i suoi vicini stanno testando missili ipersonici, il Giappone sta operando sulla tecnologia elettromagnetica “Railcon” per colpire quei missili.

“Dobbiamo continuare a perseguire tutte le strade, inclusa la cooperazione con gli Stati Uniti, per rafforzare le nostre capacità complete di difesa missilistica”, ha detto ai giornalisti il ​​ministro della Difesa giapponese Nobuo Kishi.

Spiegando il piano di Tokyo di riconsiderare la sua strategia di sicurezza nazionale per migliorare le capacità di sicurezza, il ministro degli Esteri Yoshimasa Hayashi ha affermato dopo l’incontro che è stato fortemente sostenuto dai colleghi statunitensi.

Il primo ministro Fumio Kishida ha promesso di riconsiderare la strategia di difesa del Giappone in ottobre per prendere in considerazione “tutte le opzioni, comprese le cosiddette capacità anti-sciopero”.

READ  All'udienza di Returnhouse il giudice consente al tribunale arbitrale di considerare le accuse minori in uno dei due omicidi

Il governo di Kishida ha dato la sua approvazione Il costo della sicurezza della registrazione, Con il decimo aumento annuale consecutivo nel 2022.

Secondo Jeffrey Hornung, esperto di politica di sicurezza giapponese presso la Rand Corporation, un think tank sostenuto dagli Stati Uniti, mentre le opzioni del Giappone per l’uso della forza sono realisticamente limitate, l’emergenza di Taiwan è uno scenario potenziale che il Giappone potrebbe considerare di minacciare la sua sopravvivenza.

“Non ci sono notizie in codice qui”, ha detto Hornung.

“La Cina è una sfida e, come si suol dire, ha dettagliato tutti i modi in cui la Coalizione agirà risolutamente per contrastare le sue misure di destabilizzazione”.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Report di David Brunstrom, Dan Whitcomb e Rami Ayub, Ju-Min Park e Kiyoshi Takenaka; Rapporto aggiuntivo di Martin Pollard a Pechino; Montaggio di David Dolan, Richard Bullin e Sri Navaratnam

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.