Gennaio 29, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

Lo tsunami ha colpito la capitale Tonga dopo l’eruzione di un vulcano sottomarino

Si dice che un’ondata di tsunami di quattro piedi abbia colpito la capitale tongana, Nuku’aloba, sabato, mandando le persone su un terreno più elevato. Testimoni affermano che la cenere è caduta dal cielo a seguito di un’eruzione vulcanica sottomarina vicino alla lontana nazione del Pacifico.

Il vulcano Hunga Tonga-Hunga Ha’boi si trova a circa 40 miglia a nord di Tongatabu, l’isola principale dell’arcipelago del Pacifico.

Il Center for Meteorology in Australia ha annunciato un’allerta tsunami Su Twitter. Ma il contatto con Tonga è stato interrotto. Secondo l’Associated Press, Quindi non ci sono state segnalazioni ufficiali immediate di lesioni o danni.

Sabato sera l’Agenzia meteorologica di Tonga ha emesso un’allerta tsunami per l’arcipelago. Su di essi Pagine Facebook, anche i servizi meteorologici per le vicine Fiji e Samoa hanno emesso allarmi, consigliando alle persone di stare lontano dalle zone costiere basse.

Il National Tsunami Warning Center negli Stati Uniti ha emesso un’allerta tsunami costa ovest Sabato mattina, ora del Pacifico, con il National Weather Service a Portland, comprese Washington e Oregon Beach Possibile segnala tre o tre onde del piede Newport, Ore., Long Beach, Washington, e Seaside, Ore. “La prima ondata non sarà troppo grande”, diceva il tweet, “quindi le onde saranno più grandi”.

Alle 8:30, il livello dell’acqua è salito a sei piedi a Monterey e San Francisco, in California, con massimi previsti nel corso della giornata. L’epicentro è stato segnalato al di sotto del fondo dell’Oceano Pacifico, tuttavia, non è stato emesso alcun allarme tsunami.

Si prevede che l’aumento delle maree sarà simile ai picchi di marea.

Il vulcano è rimasto relativamente inattivo per molti anni, ma ha iniziato a eruttare a metà dicembre. Secondo il programma vulcanico globale della Smithsonian Institution, l’attività è diminuita in modo significativo entro il 3 gennaio.

READ  Incendio in Colorado: ordine di evacuare più di 30.000 persone

Nel 2014 il vulcano ha eruttato, creando una nuova isola che alla fine è diventata la dimora di piante da fiore e gufi. Secondo la BBC.

Le immagini satellitari del National Water and Atmospheric Research Institute della Nuova Zelanda che sono esplose sabato su Twitter mostrano un “breve picco di pressione mentre un’onda d’urto atmosferica ha spazzato la Nuova Zelanda”.

Altre recenti immagini satellitari a infrarossi hanno mostrato che il vulcano sottomarino era ancora in eruzione e, nonostante l’isolamento geografico di Tonga, la Nuova Zelanda (che si trova a 1.100 miglia a nord-est di Tongatabu) ha sentito un suono ruggente dopo l’eruzione iniziale. Un meteorologo privato Nel paese.

Secondo i rapporti iniziali, sabato l’esplosione ha inviato circa 12 miglia (20 chilometri) nell’atmosfera.

Della Nuova Zelanda Agenzia nazionale per la gestione delle emergenze Una dichiarazione rilasciata sabato ha consigliato alle persone nelle zone costiere di aspettarsi “correnti forti e insolite e onde imprevedibili sulla riva”.

In un thread su Twitter, la dottoressa Janine Griffner, una vulcanologa Istituzione Smithsoniana“La maggior parte del vulcano è sottomarino”, ha detto.

La forza e il potenziale impatto di un’eruzione vengono stimati utilizzando un codice di eruzione vulcanica, o VEI, che tiene conto della quantità di materiale emesso durante l’eruzione e dell’altezza raggiunta dalla fioritura. La VEI dell’eruzione di sabato non è stata ancora stimata, ma prima dell’eruzione si stimava che il vulcano potesse eruttare con un massimo di 2 VEI.

Le esplosioni con un VEI di 6 o più inviano più gas e particelle nell’atmosfera, riflettendo più luce solare dalla superficie terrestre, causando un effetto di raffreddamento sul clima per molti anni. Ma eruzioni di tale portata sono molto rare. L’ultimo è il Monte Pinatubo nelle Filippine nel 1991.

READ  Le autorità dicono che la figlia di Malcolm X è morta a Brooklyn

Enrico Fontana Rapporto contribuito.