Gennaio 29, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

Moon della Corea del Sud si scusa per aver insultato l’ex presidente Park in mezzo a una feroce competizione presidenziale

Il 25 agosto 2017 il leader deposto della Corea del Sud Park Geun-hye è apparso in tribunale a Seul, in Corea del Sud. REUTERS / Kim Hong-Ji / Foto d’archivio

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

SEOUL, 24 dicembre – Il presidente sudcoreano Moon Jae-in ha graziato l’ex presidente Park Geun-hye, che è stato incarcerato con l’accusa di corruzione, ha detto venerdì il ministero della Giustizia.

Park, 69 anni, è diventato il primo leader democraticamente eletto della Corea del Sud ad essere estromesso quando la Corte costituzionale ha confermato il voto parlamentare del 2017. Incolpala di uno scandalo Ha anche imprigionato i leader di due società, tra cui Samsung.

È stato licenziato dopo aver presumibilmente colluso con un amico per ottenere miliardi di tangenti da importanti società per finanziare la famiglia del suo amico e le fondazioni senza scopo di lucro.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

A gennaio, la Corte suprema della Corea del Sud ha condannato Park a 20 anni di carcere con l’accusa di corruzione, ponendo fine alla sua caduta e ponendo fine al processo legale.

L’ufficio di Moon ha affermato che la decisione di scusarsi con il parco è stata presa “per rompere la sfortunata storia passata, migliorare l’unità delle persone e unire le mani per il futuro”.

“Spero che questo fornisca l’opportunità di andare oltre le differenze di idee e pro e contro e aprire una nuova era di integrazione e solidarietà”, ha affermato il suo portavoce.

Moon ha precedentemente promesso di non perdonare gli autori di corruzione. Ma molti sostenitori e politici del Partito del Potere del Popolo, principale opposizione conservatrice, hanno chiesto la grazia di Park prima delle elezioni presidenziali di marzo, citando il deterioramento della sua salute e le profonde tensioni politiche.

READ  Il "risparmio in eccesso" del periodo epidemico è in calo per molti

I legislatori dell’opposizione affermano che Park ha sofferto di problemi di salute mentre era in prigione, incluso un intervento chirurgico alla spalla.

La prigionia di Park si è trasformata in una patata bollente politica che ha diviso il paese, con i conservatori che hanno tenuto raduni settimanali a Seoul chiedendo il suo rilascio e criticando la luna fino allo scoppio dell’epidemia del governo 19.

In un sondaggio condotto da Gallup Korea a novembre, il 48% degli intervistati si è opposto a scusarsi con Park e la Lega, ma il numero era sceso al 60% all’inizio di quest’anno.

Il portabandiera democratico al governo di Moon Lee Jae – Myung e il candidato al potere popolare Eun Suk-yol sono stati visti testa a testa nei recenti sondaggi.

Lee ha detto di aver compreso il “dolore” di Moon e ha apprezzato la sua decisione per l’unità nazionale, ma che Park dovrebbe scusarsi sinceramente per lo scandalo.

Jun ha detto che le scuse di Park sono state benvenute nonostante il ritardo, ma non ha approfondito le domande dei giornalisti sulla possibilità di riprendere l’azione politica.

Il precursore del parco, anche conservatore Lee Myung-bak, Un prigioniero accusato di corruzione non è stato graziato.

Iscriviti ora per un accesso gratuito illimitato a Reuters.com

Montaggio di Josh Smith e Hyun Hein Shin Report di Matthew Lewis, Jerry Doyle e Michael Perry

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.