Maggio 27, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

Putin ha annunciato operazioni militari speciali nella regione ucraina del Donbass

L’annuncio di Putin, andato in onda giovedì alle 5 del mattino ora locale in Ucraina, ha provocato l’immediata condanna degli Stati Uniti e dei loro alleati per aver minacciato di imporre sanzioni “su vasta scala” durante l’operazione militare russa.

Il ministro degli Esteri ucraino Dmitry Kuleba ha twittato sulla sua pagina ufficiale che “le pacifiche città ucraine sono in sciopero” e ha definito la situazione una “guerra di aggressione”.

Anton Zherashchenko, consigliere del ministro degli interni ucraino, ha detto ai giornalisti che “l’invasione” della Russia è iniziata con “attacchi missilistici sulla capitale, Kiev”.

Zerashchenko ha detto che le truppe erano sbarcate a Odessa e stavano attraversando il confine con Kharkiv, la seconda città più grande dell’Ucraina nel nord-est. Ha detto in un post sulla sua pagina Facebook che centri di controllo come aeroporti e quartier generali militari a Kiev e Kharkiv sono stati bombardati e l’artiglieria ha sparato lungo il confine.

Poche ore fa, Putin ha annunciato un’azione militare nella regione del Donbass, nell’Ucraina orientale, in cui lunedì le aree di Donetsk e Luhansk controllate dai separatisti sono state ufficialmente riconosciute da Mosca.

In un discorso trasmesso dalla televisione nazionale russa, Putin ha esortato le forze ucraine a deporre le armi e tornare a casa, affermando che ogni responsabilità per il possibile spargimento di sangue ricade interamente sulla coscienza del governo ucraino.

Ma ha aggiunto: “I nostri piani non sono di invadere l’Ucraina. Non abbiamo intenzione di imporci a nessuno”.

Prima dell’annuncio dell’azione militare, Il presidente ucraino Volodymyr Zhelensky ha lanciato un appello per la pace, ma ha promesso che il paese si sarebbe difeso.

READ  Corea del Sud: i funzionari di Seoul affermano che un uomo entrato in Corea del Nord avrebbe lasciato la Corea del Nord.

“Non abbiamo bisogno di un’altra Guerra Fredda, o di una sanguinosa guerra, o di una guerra ibrida”, ha detto Zhelensky. “Ma se veniamo attaccati militarmente, se cercano di portarci via la nostra libertà, la nostra vita, la vita dei nostri figli, ci difenderemo”, ha detto il presidente ucraino in un discorso ai cittadini russi. Attacca, vedrai le nostre facce, non le nostre spine dorsali, vedrai le nostre facce”.

Dopo il discorso di Putin, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che la Russia ha compiuto “attacchi immotivati ​​e ingiustificati” contro il popolo ucraino.

“Il presidente Putin ha scelto una guerra pianificata che porterà catastrofiche perdite di vite umane e sofferenze umane”, ha detto. “La sola Russia è responsabile della morte e della distruzione causate da questo attacco e gli Stati Uniti e i loro alleati e alleati risponderanno in modo unito e deciso. Il mondo riterrà la Russia responsabile”.

Rapporti di esplosioni

Dopo l’annuncio di Putin, i team della CNN in Russia e Ucraina hanno sentito parlare di attentati in diverse parti dell’Ucraina, tra cui la capitale ucraina, Kiev e la città di Odessa, e le immagini rilasciate dall’ufficio del presidente Zhelenzky hanno mostrato grandi esplosioni a est della capitale. Kiev, grandi camini si alzano nell’aria.

Un team della CNN nella capitale, Kiev, ha riferito che le esplosioni provenivano dalla direzione dell’aeroporto internazionale, 15 miglia (24 chilometri) a est del centro di Kiev. Secondo gli account dei social media, diverse esplosioni sono avvenute nella zona di Borisbil a est della capitale, dove si trova l’aeroporto internazionale.

La CNN non ha confermato che l’aeroporto fosse preso di mira.

READ  Xi Jinping: il presidente cinese continuerà a riunirsi pacificamente con Taiwan

Un team della CNN a Kharkiv, la seconda città più grande dell’Ucraina nel nord-est, ha sentito un “flusso costante di esplosioni”.

Un gruppo a Odessa ha sentito le esplosioni di due gruppi entro 20 minuti, e un altro gruppo nel sud-est di Zaporizhia, situato sul fiume Dnepr che attraversa il paese, ha sentito almeno un’eruzione in lontananza. Due persone a Gramadorsk hanno detto alla CNN di aver sentito almeno due massicce esplosioni giovedì mattina presto.

Prima del discorso di Putin, la Russia ha rilasciato una dichiarazione che vieta i voli civili dalle rotte aeree lungo il confine nord-orientale dell’Ucraina. Separatamente, le autorità aeronautiche ucraine hanno emesso un avviso che limita lo spazio aereo ucraino intorno alla capitale Kiev, Dnipro, Lviv, Odessa e Simferopol.

Le autorità di regolamentazione dell’aviazione europea affermano che gli aerei civili vicino al confine ucraino rappresentano un “rischio elevato” e temono che possano essere deliberatamente presi di mira a qualsiasi altitudine.

L’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea, nota anche come EASA, ha dichiarato: “Si ricorda agli operatori aerei che questa è ora una zona di conflitto attivo.

In un marcato aumento degli attacchi informatici alle infrastrutture ucraine, diversi importanti siti web ucraini, tra cui il Ministero degli Affari Esteri ucraino, il Ministero dell’Interno, il Ministero della Difesa in Ucraina e il Gabinetto, sono rimasti inattivi fino alle 3:00 ora locale (20:00 ET mercoledì ). Ministri, Ministero delle Infrastrutture e Ministero della Giustizia.

L’azione militare arriva mentre si riunisce il Consiglio di sicurezza dell’ONU

L’operazione militare arriva mentre il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite si riunisce mercoledì sera.

READ  Iowa e Burdo Score

L’ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite Linda Thomas-Greenfield ha affermato che il presidente russo Vladimir Putin “ha consegnato il messaggio di guerra”.

“Questa è una grave emergenza. Il consiglio deve agire”, ha detto. Presenteremo una risoluzione domani.

Il suo inviato ucraino, Sergei Kislitskaya, ha fatto appello al Consiglio di sicurezza per aiutare a fermare la guerra, dicendo che era troppo tardi per parlare di escalation.

“È responsabilità di questa organizzazione fermare la guerra”, ha detto Kislitsia. “Pertanto, invito ognuno di voi a fare tutto il possibile per fermare la guerra”, si guardò intorno nella stanza.

Vasily Nebenziya, rappresentante permanente della Federazione Russa presso le Nazioni Unite, ha affermato che lo scopo dell’operazione militare russa nel Donbass era proteggere la popolazione locale che era stata “genocida” per mano del governo ucraino per più di otto anni.

“Il percorso della crisi odierna intorno all’Ucraina sono le azioni dell’Ucraina, che per molti anni ha minato i suoi obblighi nell’ambito delle operazioni di Minsk”, ha affermato Nebenzia.

G.