Dicembre 9, 2021

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

SpaceX ha riparato la toilette di Crew Dragon dopo l’incidente nello spazio

Un razzo Falcon 9 e una capsula del drago dell’equipaggio Sett. Il lancio del Pad 39A è previsto per il 15 al Kennedy Space Center della NASA a Cape Canaveral, in Florida. Prima di lanciarti nello spazio successivo, dovresti notare alcune modifiche apportate da NASA SpaceX. Alcuni problemi con i componenti principali: il bagno. (Paul Hennessy / Agenzia dell’Anatolia tramite Getty Images)

Tempo di lettura stimato: 4-5 minuti

CAPE CANAVERAL, Fla. – La SpaceX Crew Dragon Capsule dovrebbe portare un astronauta professionista nello spazio questo fine settimana. Ma prima, la NASA deve esaminare e approvare alcuni dei cambiamenti che SpaceX ha apportato per risolvere alcuni dei problemi del bagno, che è un componente importante.

È stato rilevato per la prima volta un problema nella toilette di Crew Dragon La missione Inspiration 4 di SpaceX a settembre, Che ha portato quattro persone in tutti i primi viaggi in orbita, dove hanno trascorso tre giorni.

Jared Isaacman, comandante e finanziere della missione “Inspiration 4”, ha dichiarato alla CNN Business il mese scorso. È suonato un allarme durante la missione, Per avvertire l’equipaggio di un problema imprevisto con la ventola del water. Ha detto che lui e i suoi compagni di viaggio hanno dovuto lavorare con i controller SpaceX a terra per ripararlo.

Questo problema non ha causato grossi problemi al team di Inspiration 4, né si sono verificati casi di allentamento dei fluidi corporei all’interno della capsula.

“Voglio essere chiaro al 100%: non ci sono problemi in cabina a riguardo”, ha detto Isaacman.

Ma dopo che l’equipaggio di Inspiration 4 è tornato sulla Terra, SpaceX ha smontato la sua navicella spaziale per indagare ulteriormente su cosa potesse essere andato storto.

“C’è un serbatoio di stoccaggio in cui è conservata l’urina (e) un tubo si è staccato o non è stato incollato”, ha affermato William Kirstenmeier, ex co-esecutivo della NASA, che ora è capo della Mission Assurance presso SpaceX. “Ciò ha permesso all’urina di non entrare nel serbatoio di stoccaggio, ma fondamentalmente di entrare nel sistema di ventilazione”.

La situazione illustra come i veicoli spaziali che hanno condotto, testato e approvato tutti i voli di prova richiesti e completato l’intera missione possono dimostrare rischi di progettazione imprevisti.

I ventilatori vengono utilizzati per creare assorbimento e controllare il flusso di urina nei bagni della navicella perché, nell’ambiente di microgravità dello spazio, i detriti possono muoversi in ogni direzione possibile.

In questo caso particolare, l’equipaggio di Inspiration 4, tuttavia, non ha notato alcun detrito che galleggiava intorno alla cabina perché la perdita era ancora spinta in aree sottoterra, ha affermato Kirstenmeyer. Ma quando un team di SpaceX ha alzato la parola, ha confermato che c’era “inquinamento”, ha detto.

Un’altra capsula Crew Dragon che è già stata lanciata ma è ancora nello spazio ha a che fare con una perdita simile.

La capsula, che è stata utilizzata per trasportare astronauti professionisti sulla Stazione Spaziale Internazionale ad aprile, ha incontrato problemi simili durante un viaggio chiamato Crew-2. Ma quando quegli astronauti sono andati sulla ISS hanno dovuto fare affidamento solo sulla toilette a bordo del drago dell’equipaggio – più dei tre giorni interi che l’equipaggio di Inspiration 4 ha trascorso sulla loro capsula – e il disordine non era così grave.

Tuttavia, la capsula Crew Dragon è ancora attaccata alla ISS e si prevede che utilizzerà l’equipaggio di astronauti per tornare sulla Terra il prossimo mese. Pertanto, SpaceX ha condotto una serie di test a terra per garantire che la struttura in alluminio di Crew Dragon potesse resistere a perdite di urina e che il materiale non causasse corrosione pericolosa.

Fondamentalmente, i ricercatori di SpaceX hanno mescolato alcuni pezzi di metallo con l’assone nell’urina – la stessa sostanza utilizzata per rimuovere l’ammoniaca dall’urina nella scheda Crew Dragon – per vedere come reagisce con l’alluminio. L’hanno messo in una stanza per riflettere il vuoto dello spazio e hanno rilevato una corrosione limitata, ha detto Kirstenmeier.

“Controlleremo le cose due volte, controlleremo le cose tre volte e abbiamo due campioni. Li tireremo fuori dalle stanze e li ispezioneremo”, ha detto. “Ma saremo pronti ad andare e assicurarci che l’equipaggio ritorni sano e salvo”.

E per evitare che una situazione del genere si ripeta, SpaceX ha progettato una soluzione per la sua prossima missione che ha scelto di saldare i condotti per eliminare il rischio che si attacchi. La NASA deve ancora abbandonare definitivamente quella soluzione, ma, tutto sommato, i funzionari della NASA e di SpaceX sperano che i problemi si attenuino e che il lavoro proceda questo fine settimana.

“Quel velivolo Inspiration 4 è stato un regalo per noi”, ha affermato Steve Stitch, Commercial Crew Project Manager della NASA.

Questo volo del fine settimana segnerà la quarta missione SpaceX Crew Dragon per portare astronauti professionisti sulla stazione spaziale come parte dell’accordo SpaceX con la NASA. La nave trasporterà gli astronauti della NASA Raja Sari, Tom Marshburn, Kyla Baron e l’astronauta dell’ESA Matthias Maurer. Trascorreranno sei mesi sulla ISS, continuando la storia ventennale della stazione spaziale e conducendo la ricerca scientifica degli astronauti di tutto il mondo.

Storie correlate

Altre storie che potrebbero interessarti

READ  Inflazione, agricoltori e il costo del Ringraziamento