Maggio 27, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

Un giornalista messicano è stato ucciso e ha detto al presidente che teme per la sua vita

CITTÀ DEL MESSICO, 23 gen. (Reuters) – Un giornalista messicano che tre anni fa aveva detto al presidente di temere per la sua vita è stato ucciso a colpi d’arma da fuoco domenica, evidenziando il secondo giornalista ucciso nella stessa zona in una settimana e lo stato del Paese. Estremamente pericoloso per i giornalisti fuori da una zona di guerra.

L’ufficio del procuratore generale dello Stato della Baja California ha dichiarato in una dichiarazione che Lourdes Maldonado, un giornalista locale con decenni di esperienza, è stato ucciso a colpi di arma da fuoco nella sua auto nella zona di Santa Fe della vivace città di confine di Tijuana, a sud di San Diego, in California. .

Interrogato durante la sua regolare conferenza stampa mattutina sul recente assassinio di un giornalista, il presidente Andres Manuel Lபpez Obrador ha promesso un’indagine completa.

Iscriviti ora per l’accesso gratuito illimitato a Reuters.com

“Quello che è successo è molto sfortunato”, ha detto Lopez Obrador, aggiungendo che gli investigatori devono ancora determinare un motivo e valutare un possibile coinvolgimento nella controversia di lavoro che coinvolge Moldonado.

Moldonado è apparso alla conferenza stampa mattutina del 2019 di Lopez Obrador, che ha chiesto aiuto perché temeva per la sua vita.

Una fonte a conoscenza del caso è Moldonado, che è arruolato nell’Agenzia per la sicurezza dello Stato per i giornalisti, che aveva una sorveglianza della polizia a casa sua.

Dal 2000 al 2021, la sezione 19 della Commissione per i diritti umani ha ucciso 145 giornalisti in Messico, con sette morti l’anno scorso.

L’omicidio di Maldonado arriva meno di una settimana dopo che le autorità hanno annunciato che il fotoreporter messicano Margarito Martinez, 49 anni, era stato colpito alla testa fuori dalla sua casa a Tijuana. Maldonado è il terzo giornalista ucciso in Messico quest’anno.

Relazione di Lisbeth Diaz; Scritto da Cassandra Garrison; Montaggio di Clarence Fernandez e Howard Coller

I nostri standard: Principi di fiducia di Thomson Reuters.