Maggio 28, 2022

Cuore Blucerchiato

Ultime notizie italiane tra cui notizie politiche, storie sportive, criminalità e titoli del Vaticano.

Valery Gergiev, alleato di Putin, è stato rimosso dalla carica di capo del comando a Monaco

Valery Gergiev, alleato di Putin, è stato rimosso dalla carica di capo del comando a Monaco

Valery Gergiev, un direttore d’orchestra russo e un importante sostenitore del presidente russo Vladimir Putin, è stato licenziato martedì dalla sua posizione di direttore principale dell’Orchestra Filarmonica di Monaco dopo essersi rifiutato di denunciare l’invasione dell’Ucraina da parte di Putin.

La cantante russa Anna Netrebko, una delle più grandi star dell’opera del mondo, ha visto i suoi imminenti impegni con l’Opera di Stato bavarese. annullatoIl Teatro dell’Opera di Zurigo ha annunciato di essersi ritirato dalle sue imminenti esibizioni lì. Ha anche rapporti con il signor Putin, e lo era una volta nel quadro Porta la bandiera usata da alcuni gruppi separatisti sostenuti dalla Russia in Ucraina.

Dieter Reiter, il sindaco di Monaco, ha annunciato la sua decisione riguardo a Gergiev e all’Orchestra Filarmonica di Monaco in un comunicato stampa affermando che la risoluzione del contratto era l’unica opzione disponibile.

L’improvviso licenziamento di Gergiev, tre anni prima della scadenza del suo contratto, è stata la più grande battuta d’arresto per il capotreno, che era stato l’obiettivo di rabbia diffusa e la condanna degli ultimi giorni per il suo lungo record di sostegno a Putin e alle sue politiche.

Funzionari di Monaco hanno affermato che il signor Gergiev, che ha servito come comandante del centro commerciale dal 2015, non ha risposto alla richiesta di venerdì del signor Reiter di condannare la “brutale guerra di aggressione” di Putin entro lunedì o di essere licenziato.

“Con effetto immediato, non ci saranno altri concerti dell’Orchestra Filarmonica di Monaco” sotto la bacchetta del signor Gergiev, afferma il comunicato stampa.

“Mi sarei aspettato che riconsiderasse e rivedesse la sua valutazione molto positiva del leader russo. Non l’ha fatto”, ha affermato Reiter nella sua dichiarazione.

Il sig. Gergiev non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento martedì.

Il direttore del Teatro dell’Opera di Zurigo, Andreas Homoki, ha notato che la signora Netrebko ha rilasciato una dichiarazione durante il fine settimana affermando di essere contraria alla guerra.

“Consideriamo questa affermazione come uno sviluppo positivo e notiamo che non può prendere le distanze da Vladimir Putin”, ha affermato Homoki nella dichiarazione. “In linea di principio, non riteniamo opportuno giudicare le decisioni e le azioni dei cittadini di regimi oppressivi sulla base della prospettiva di coloro che vivono in una democrazia dell’Europa occidentale”.

READ  Maya Mitchell esce da "Good Trouble": come e perché Callie è stata cancellata

Ma ha osservato che la “condanna decisiva” del Teatro dell’Opera nei confronti di Putin e delle sue azioni “non era in linea con la posizione generale di Anna Netrebko”.

Ha detto che la signora Netrebko ha deciso di non esibirsi ai prossimi spettacoli e che ha rilasciato una dichiarazione dicendo: “Questo non è il momento per me di comporre musica. Quindi ho deciso di fare un passo indietro dall’esibirmi per ora. È un Decisione molto difficile per me, ma so che i miei fan capiranno e rispetteranno quella decisione”.

Dopo che la cancellazione è stata annunciata martedì, la signora Netrebko ha pubblicato una foto Instagram Di se stessa con il signor Gergiev che sorride dopo un concerto.

Il Metropolitan Opera non ha fatto alcun annuncio riguardo alla signora Netrebko L’uscita è prevista per questa primavera, ma Peter Gelb, il suo direttore generale, ha dichiarato in un’intervista martedì che “The Met conferma la sua posizione secondo cui gli artisti che sostengono Putin non potranno esibirsi al Met”. Prima che The Met eseguisse il “Don Carlos” di Verdi lunedì sera, la compagnia ha cantato l’inno nazionale ucraino.

Gli eventi in rapida evoluzione hanno mostrato con quanta rapidità le organizzazioni artistiche di tutto il mondo siano entrate in forti relazioni con i più importanti ambasciatori culturali russi dall’inizio dell’invasione di Putin giovedì.

Il Sig. Gergiev ha perso molti dei suoi impegni nei giorni seguenti, ma la perdita della sua posizione di leadership a capo di una grande orchestra europea ha indicato ripercussioni più gravi per la sua carriera internazionale.

È una svolta sorprendente per il signor Gergiev, il cui fitto programma e le regolari associazioni con molte delle principali sale da concerto e opere del mondo hanno portato Bachtrack, che compila statistiche sulle esibizioni di musica classica, alla sua reputazione mondiale. conduttore più impegnato Negli ultimi diversi le stagioni.

READ  Jane Campion si scusa per aver commentato Venus e Serena Williams

Il signor Gergiev è un importante sostenitore di Putin, sostiene la sua rielezione ed è apparso in concerti in Russia e all’estero per promuovere le sue politiche. I due si conoscono dall’inizio degli anni ’90, quando Putin era in carica a San Pietroburgo e il signor Gergiev stava iniziando il suo mandato come leader del Mariinsky, allora chiamato Kirov.

Il Sig. Putin ha giocato un ruolo importante nel successo del Sig. Gergiev, fornendo finanziamenti per il Teatro Mariinsky, dove il Sig. Gergiev è Direttore Generale e Direttore Artistico.

I suoi impegni internazionali hanno iniziato a prosciugarsi la scorsa settimana, quando la Carnegie Hall e la Filarmonica di Vienna Io lasciai cadere Da una serie di spettacoli. Domenica, il manager del signor Gergiev ha annunciato che avrebbe interrotto la sua relazione con il suo cliente.

READ  "I fan della campagna elementare possono gioire!"

Il regista, Markus Felsner, ha dichiarato in una dichiarazione che era diventato impossibile difendere il signor Gergiev, che lo ha descritto come “uno dei più grandi bandleader di tutti i tempi, un artista visionario amato e ammirato da così tanti di noi, che non lo avrebbero fatto, o non poteva porre fine al suo sostegno.” Un proclamatore di lunga data di un regime che è venuto a commettere tali crimini”.

E le ripercussioni sono proseguite lunedì con il Festival di Verbier in Svizzera dire Ho chiesto e accettato le dimissioni del Sig. Gergiev da Direttore Musicale dell’Orchestra del Festival. (Il festival ha anche affermato che vieterà altri artisti che hanno mostrato sostegno alle azioni di Putin e che restituirà le donazioni di individui sotto sanzione dei governi occidentali.)

Festival Internazionale di Edimburgo in Scozia, dove Gergiev è stato anche presidente onorario Egli ha detto Lunedì che si è dimesso dopo che gli era stato chiesto di farlo. Il complesso delle arti dello spettacolo Philharmonie de Paris in Francia ha annunciato la cancellazione di due concerti di aprile con Gergiev e la Mariinsky Orchestra. Il Festival di Lucerna in Svizzera Egli ha detto Due spettacoli ad agosto con il signor Gergiev e Mariinsky sono stati cancellati.

“Alla luce degli atti di guerra della Russia che violano il diritto internazionale, stiamo inviando un chiaro segnale di solidarietà con il popolo ucraino”, ha affermato in una nota Michael Hefleger, direttore esecutivo e artistico del festival.

Poco dopo che il sindaco di Monaco ha annunciato la sua decisione martedì, un portavoce della Elbphilharmonie di Amburgo, in Germania, un’altra importante sala da concerto, ha affermato di aver annullato anche i futuri impegni di Gergiev. Diverse altre istituzioni stanno valutando passi simili, tra cui l’Orchestra Filarmonica di Rotterdam e il Teatro alla Scala di Milano.

Alex Marshall ha contribuito alla segnalazione.